Domenico D’Oria
ON SE SOUVIENT DE TOI
  Biblioteca Oplepiana  
N. 44
(2020)


 

Un omaggio a Domenico D’Oria (1939.2019), fondatore dell’Oplepo e Presidente dal 2010 al 2019: sono ventisei i contributi di altrettanti amici, tra oplepiani e oulipiani. Questo che segue è un beau présent di Raffaele Aragona:

 

 

a Domenico D’Oria

 

addìo amico ammodo! andremo ancor

domani domandandoci di d’oria:

occorre ora onorare, ordine odiando,

ma, merde!, mimmo morì: mondo mendace,

erroneo, eccome!, enorme errore: encòmi

narrando, nondimen, norme nomando,

incede indicandoci idonee idee:

cara carne coriacea, come cenere

ormai: odierno omerico odéon,

donde decìman, dànno drammi dèi,

oceanici orrori occorreranno:

riaccenderai ricordi ridanciani:

indómo irradïandoci idiomi,

andrai amico ameno, ancora amandoci:

 

 

Alla struttura del “poliacrostico” (un “acrostico”, anche tautogrammatico verso per verso, che rimanda al titolo a Domenico D’Oria) è unita quella del “beau présent”, che impone l’uso delle sole lettere costituenti il nome della persona cui il testo è dedicato. Qui le lettere utilizzate (ACDEIMNOR) sono soltanto 9. Di séguito è una “traduzione” in chiaro del testo: