PAROLE IN BIANCO
Biblioteca Oplepiana N. 19
(2001)

Le «parole in bianco» sono parole fantasma, invisibili, spazi bianchi che celano quanto si voglia dire.
Le Fantasmagorie di Paolo Albani («Biblioteca Oplepiana», n° 19) comprendono dieci composizioni, ciascuna di dieci "versi"; ciascun verso è composto di ventotto caratteri, compresi gli spazi e compresi i caratteri-fantasma; i quali, neanche a dirlo, realizzano in sequenza un vocabolo ed un nome legato alla letteratura potenziale; a cominciare proprio da «letteratura», che deve intravedersi nel primo dei componimenti: 
 

Limatura poetica

se•la•poesia•assume•la•forma
di•una• allazione•contagiosa
se•fing •di•eludere•la•norma
che•mos ra•ponendosi•in•posa
temi•ca astrofici•e•bugiardi
se•la•p rizia•della•limatura
sprona• ovesci•e•bui•azzardi
se•tram •rivolte•senza•paura
e•fa•ma    re•ludi•di•fonemi
allora•si•librano•gli•schemi