OPLEPIANA
Dizionario di Letteratura Potenziale
a cura di Raffaele Aragona
Zanichelli 2003

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il volume, con una premessa e un’introduzione del curatore Raffaele Aragona sulla storia e sulle tematiche del potenziale in generale, e della letteratura à contrainte in particolare, riunisce testi di autori appartenenti all’OPLEPO (Opificio di Letteratura Potenziale), la versione italiana dell’OULIPO (Ouvroir de Littérature Potentielle), il laboratorio letterario francese fondato da François Le Lionnais e Raymond Queneau e del quale fecero parte Italo Calvino e Georges Perec. Oltre a riportare per stralci il contenuto dei fascicoli, che – in edizione limitata e fuori commercio – l’OPLEPO ha pubblicato dalla sua fondazione (Capri, 1990) fino a tutto il 2001, la raccolta offre un’ampia scelta di quanto è stato scritto dagli oplepiani nel rispetto di una regola. 
Il volume contiene scritti di: Elena Addòmine, Paolo Albani, Raffaele Aragona, Alessandra Berardi, Giulio Bizzarri, Ruggero Campagnoli, Ermanno Cavazzoni, Luca Chiti, Brunella Eruli, Piero Falchetta, Sal Kierkia, Marco Maiocchi, Edoardo Sanguineti, Maria Sebregondi, Màrius Serra, Aldo Spinelli, Giuseppe Varaldo, Giorgio Weiss.